Baia di Montezuma

Il piccolo villaggio hippy di Montezuma

Montezuma è un piccolo villaggio sul lato Pacifico del Costa Rica. Si trova nell provincia di Puntarenas nella parte più meridionale della Penisola di Nicoya.

Montezuma è un luogo dove il tempo sembra rallentare e il rapporto uomo-natura torna più vivo che mai. Il villaggio anche se piccolissimo è una delle mete turistiche più rinomate della Costa Rica con lunghissime spiagge, spot di surf, spettacolari cascate e moltissimi centri di Yoga.

Siamo stati a Montezuma solo 4 giorni ma questo posto un pò hippy rimarrà sempre nei nostri ricordi!

Come arrivare a Montezuma

Siamo arrivati a Montezuma partendo da Liberia. Venendo da San Josè la strada non è molto diversa a parte il primo autobus da prendere. Dal Terminal de Buses Municipal di Liberia parte il bus diretto per Puntarenas al costo di soli $3 USD. Il tragitto dura circa 3 ore. Arrivati alla stazione di Puntarenas si prende un taxi che per $2 USD ti porta al molo per prendere il traghetto.

Il ferry parte da Puntarenas e arriva a Paquera sulla Penisola di Nicoya. La tratta dura circa 20 minuti al costo di $1.6 USD.

Occhi aperti sul traghetto perché si possono incontrare facilmente tartarughe, delfini e balene.

Arrivati al molo di Paquera un bus parte praticamente ogni volta che arriva un traghetto e arriva diretto a Montezuma. Il bus costa $3 USD e impiega quasi 2 ore. Anche se sono solo 60 km la maggior parte della strada non è asfaltata.

Giulia sul ferry da Puntarenas a Paquera

Giulia sul ferry da Puntarenas a Paquera

Bus Liberia - Puntarenas

Bus Liberia – Puntarenas

Il villaggio di Montezuma

Il villaggio è veramente piccolissimo. La via principale è il cuore del turismo della cittadina. Ci sono alloggi, ristoranti, mini market e ATM. Si possono noleggiare o comprare direttamente tavole da surf. Noi le abbiamo affittate per $10 USD al giorno.

Verso sera la via si riempie di bancarelle dove artisti locali mettono in mostra le loro opere. Montezuma ricorda molto il piccolo villaggio di Santa Catalina a Panama.

Alba nella baia di Montezuma

Alba nella baia di Montezuma

Scoiattolo su una palma

Scoiattolo su una palma

Playa Grande

Con 30 min di camminata lungo la costa verso nord si arriva alla spettacolare Playa Grande. Partendo dalla Escuela Montezuma si attraversa la prima spiaggia e superate tre piccole baie si arriva alla spiaggia più famosa di Montezuma.

SCARICA LA GUIDA GRATUITA PER L'ISOLAMENTO TERMICO DEL TUO FURGONE O CAMPER

Iscriviti alla Mailing list di JustMolla.it e riceverai tanti CONTENUTI SPECIALI tra cui la guida per l'isolamento del camper.


La playa è veramente selvaggia con pochi turisti e qualche surfista locale. È infatti il punto più vicino a Montezuma dove poter fare surf. Lo spot è sabbioso e con un pò corrente ma per principianti è perfetto per il fondale basso. Non è comodissimo perché bisogna portarsi la tavola dal villaggio e non ci sono altre strade.

La foresta alle spalle di Playa Grande è ricca di fauna. Delle scimmie cappuccino e dei procioni ci hanno letteralmente rubato il pranzo mentre eravamo in acqua a fare surf!

Attenzione alla risacca in acqua. Avevamo letto di questo fenomeno ma qui lo abbiamo visto dal vivo per la prima volta. Stavamo facendo un bagno quando l’acqua ha iniziato a ritirasi di molti metri (tzunami??). Poco dopo dietro di noi avevamo un’onda di due metri di altezza costante lungo tutta la costa che avanzava verso riva. La cosa migliore da fare è nuotare leggermente verso fuori per passare sopra l’onda. Non tornate subito a riva (come ha fatto Giulia) altrimenti vi troverete esattamente dove rompe l’onda di risacca. A detta di Giulia non è stata una piacevole sensazione!

Baia verso Playa Grande

Baia verso Playa Grande

Spiaggia Playa Grande a Montezuma

Spiaggia Playa Grande a Montezuma

Spiaggia verso Playa Grande

Spiaggia verso Playa Grande

Cascate

La cascata di Montezuma è veramente impressionante. La cascata è su tre livelli e forma dei piccoli laghetti dove è possibile fare il bagno. Uscendo dal paese in direzione sud si trovano le indicazioni per la cascata. Praticamente si percorre il letto del fiume ed in circa 40 minuti a piedi si arriva alla prima cascata nonché la più alta. Abbiamo incontrato un gruppo di ragazzi del posto che facevano tranquillamente i tuffi (addirittura dal punto più alto della cascata).

Dalla prima cascata parte un “sentiero” che porta alla seconda e terza rapida. Il sentiero è più che altro una parete verticale con qualche appiglio e qualche corda qua e la. Non è assolutamente alla portata di tutti e senza delle scarpe da trekking è ancora più difficile.

Ci siamo fatti il bagno solamente nel primo laghetto sotto la grande cascata. Assolutamente fantastico! Basta non farsi spaventare dall’acqua color marrone.

Cascata di Montezuma

Cascata di Montezuma

Bagno alla prima cascata a Montezuma

Bagno alla prima cascata a Montezuma

Dormire di fronte l’oceano

Ci sono sistemazioni per ogni badget. Noi abbiamo alloggiato a Cabinas Mar Y Cielo pagando $40 USD a notte per una stanza doppia con bagno privato senza aria condizionata. Proprio di fronte la camera c’erano diverse amache in un giardinetto e subito dopo la scogliera e l’oceano. L’alloggio è praticamente a due passi dalla via principale e vicino a tutte le comodità principali del paese. In media è una sistemazione abbastanza economica ma forse allontanandosi un pò dal centro del villaggio si potrebbe anche pagare meno.

Montezuma, anche se si trova sul lato Pacifico della Costa Rica, è orientata verso est quindi è possibile vedere l’alba sorgere dall’orizzonte piuttosto che il tramonto. La camera ha una vista mare perfetta e la mattina ci godevamo il sole sorgere direttamente sulla baia.

Sfortunatamente non c’è nessuna cucina in comune e non è inclusa la colazione.

Camera di Cabinas Mar Y Cielo

Camera di Cabinas Mar Y Cielo

Amache di fronte l'alloggio a Montezuma

Amache di fronte l’alloggio a Montezuma

Mangiare vegan a Montezuma…niente di più facile!

Montezuma è un villaggio molto “hippy” e green. Trovare un ristorante o una soda con prodotti biologici e con alternative vegan o vegetariane è veramente semplicissimo. In generale basta chiedere un casado vegetariano anche se non è esplicitamente presente nel menu. Il piatto in genere consiste in gallo pinto, verdure, patacones e avocado.

Il nostro punto di riferimento per spuntini, aperitivi e merende è stato il Bakery Cafe sulla strada principale verso il lato nord del paese. La mattina è facile incontrare alcune scimmie cappuccino scendere dagli alberi circostanti e rubare qualche avanzo del locale. Il piatto di frutta e i frullati sono incredibili.

Abbiamo anche cenato al ristorante Organico. Ci sono molte alternative vegetariane ma attenzione perché la maggior parte sono piccanti. Infine il Restaurante Montezuma è decisamente il più suggestivo. È il locale che si trova proprio di fronte la baia. Noi siamo stati super fortunati e siamo riusciti a sederci al tavolo all’angolo della terrazza. Praticamente è come mangiare direttamente sulla baia. Il locale è famoso per i piatti di pesce ma al solito basta chiedere al cameriere e non ci sono problemi per un piatto vegan.

Facendo due passi in giro per il paesino si possono comprare delle pipas frias per meno di $1 USD. Riuscire ad aprirne una da soli con un piccolo coltellino non ha prezzo!
Aprire una noce di cocco con un piccolo coltellino non ha prezzo!

Aprire una noce di cocco con un piccolo coltellino non ha prezzo!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *