Panama City

Panama City: due giorni tra storia e grattacieli

Panama City è stato il primo luogo che abbiamo visitato nel nostro viaggio alla scoperta di Panama. L’itinerario era destinato alla scoperta delle magnifiche coste panamensi ma abbiamo piacevolmente passato due giorni in giro per la città.

Panama City è la capitale di Panama ed è situata sull’Oceano Pacifico all’entrata del Canale di Panama. Come ogni grande città presenta i soliti contrasti della civilizzazione. Imponenti grattacieli vicino a strutture fatiscenti. Macchine di lusso che sfrecciano vicino a quartieri di baracche.

L’elemento che colpisce di più a primo impatto sono ovviamente i grattacieli. Ce ne sono moltissimi e sono principalmente situati sulla costa di fronte l’oceano.

Cinta Costera (Panama City)

Cinta Costera a Panama City

La Cinta Costera è il lungomare di Panama City che collega il centro storico della città Casco Viejo con la moderna Punta Paitilla dove sorgono la maggior parte dei grattacieli. La cinta è veramente bella, curata e pulita. È il principale luogo di ritrovo degli sportivi della città che soprattutto la mattina la usano per fare jogging.

Skyline (Panama City)

Skyline di Panama City dalla Cinta Costera

Mercato del pesce (Panama City)

Baia di fronte il mercato del pesce

Come muoversi

Il primo impatto con il paese si ha subito quando si esce dall’aeroporto. Bisogna infatti capire come raggiungere la città. Fuori dal terminal ci sono come al solito decine di taxi pronti a portarti in centro città per circa $30 USD.

Una alternativa low-cost è ovviamente il bus locale. Raggiungere la fermata del bus dal terminal non è banale. Usciti dall’aeroporto con il terminal alle spalle bisogna dirigersi verso destra e seguire le indicazioni. Si passa prima vicino ad un ristorante, poi un parcheggio esterno ed infine si arriva alla strada principale dove ci sono due fermate del bus. Per andare verso Panama City bisogna attraversare la strada per raggiungere la fermata più lontana.

A quel punto inizia il bello. Ci sono tre diversi tipi di autobus che passano alla parada del bus. Quelli ufficiali del governo sono della compagnia Metro Bus. Sono dei grandi autobus grigi e arancioni e riportano l’indicazione della destinazione su un pannello luminoso. Poi ci sono gli autobus della compagnia privata Diablo Rojo. È assolutamente impossibile non riconoscerli. Tutti i bus di questa azienda sono infatti degli ex scuola bus americani convertiti in autobus con delle grafiche sulla carrozzeria spettacolari. Infine ci sono anche dei furgoncini privati ma non abbiamo capito bene se sono autorizzati o meno.

SCARICA LA GUIDA GRATUITA PER L'ISOLAMENTO TERMICO DEL TUO FURGONE O CAMPER

Iscriviti alla Mailing list di JustMolla.it e riceverai tanti CONTENUTI SPECIALI tra cui la guida per l'isolamento del camper.


Sui bus Metro Bus si può salire solo con la apposita carta elettronica Metro Bus, la tarajeta. Questa carta costa $2 USD e può essere acquistata un pò ovunque…tranne che in aeroporto! Una volta comprata si caricano dentro i soldi nelle apposite macchinette (ad ogni fermata della metropolitana ci sono le macchinette) e sul bus si passa semplicemente la carta sul lettore che in automatico scala il costo dal saldo. Una tratta di bus costa $0.25 USD e una tratta di metro $0.35 USD. Ci sono dei bus che percorrono la tratta aeroporto – Panama City più velocemente passando per l’autostrada Corredor Sur ed il biglietto del bus costa $1 USD in più (il costo del casello). Purtroppo la metropolitana ancora non arriva direttamente in aeroporto ma è in cantiere una nuova linea proprio per questo collegamento.

La tratta lungo il Corredor impiega circa 30 minuti (un’ora di meno della tratta senza autostrada)

La sera che siamo arrivati noi era ormai buio, non avevamo la tarajeta e non abbiamo capito quale bus dovevamo effettivamente prendere per arrivare al nostro ostello. Abbiamo quindi preso un taxi dalla fermata del bus che ci ha chiesto solo $20 USD rispetto ai $30 USD che chiedono all’uscita dell’aeroporto. Il resto del tempo abbiamo usato solo bus e metro.

Bus Metro Bus

Bus Metro Bus

Bus Diablo Rojo

Bus Diablo Rojo alla stazione di Albrook

Metro (Panama City)

Metro alla fermata “5 de Mayo”

Casco Viejo

Casco Viejo rappresenta il cuore storico della città. Nel 1673 gli spagnoli iniziarono qui la costruzione di quella che è oggi la moderna città di Panama. Si tratta di una penisola circondata su tre lati dall’oceano e quindi estremamente efficace come roccaforte per resistere agli attacchi dei pirati. Dal 1997 Casco Viejo è considerato Patrimonio dell’Umanità.

Comminando sulla Cinta Costera abbiamo raggiunto Casco Viejo in circa 15 minuti. Il quartiere è molto suggestivo. Ci sono rovine di palazzi antichi, una parte delle mura del forte e qualche monumento. Abbiamo passato circa un paio d’ore nel quartiere e devo dire sono più che sufficienti.

Siamo stati avvicinati da un signore con un badge governativo che ci ha spiegato la storia di Casco Viejo e del Canale di Panama per 20 minuti. Alla fine ci ha chiesto una “propina” (mancia in spagnolo) di $1 USD. Se non avete intenzione di lasciare mancia tagliate subito il discorso.
Skyline da Casco Viejo (Panama City)

Giulia e Panama City

Casco Viejo (Panama City)

Città vecchia di Casco Viejo

Canale di Panama

Non è pensabile passare per Panama City senza visitare il canale di Panama. Questa opera idraulica artificiale attraversa completamente il paese collegando l’Oceano Pacifico e l’Oceano Atlantico. Lungo circa 80 km evita alle navi la circumnavigazione dell’America meridionale.

Il sito turistico più vicino alla città per ammirare il canale sono le chiuse di Miraflores a circa 10 km da Panama City. Per arrivare lì abbiamo preso prima la metro fino alla stazione Albrook. Da qui si passa sul cavalcavia e si raggiunge la stazione principale dei bus. I mezzi Metro Bus si pagano con la solita tarajeta al costo di $0.25 USD a tratta. In circa 30 minuti si arriva esattamente davanti l’ingresso del museo Miraflores. Dalla stessa stazione partono i bus per Bocas del Toro e per andare a Santa Catalina.

Consigliamo di chiedere al personale della stazione dove trovare la fermata per il bus verso Miraflores. Nella stazione infatti ci sono praticamente zero insegne. Non serve sapere bene lo spagnolo, basta chiedere “Miraflores?”.

L’ingresso al museo costa $15 USD ma è veramente ben fatto. Ci sono quattro piani da visitare dove viene illustrata la storia del canale di Panama dalla progettazione fino alla sua espansione negli ultimi anni. All’ultimo piano si può osservare dall’alto la chiusa posta proprio di fronte al museo. Ci era stato consigliato di visitare il museo dopo pranzo per evitare le folle di turisti. Nonostante ciò riuscire a trovare uno spazio per osservare il funzionamento del canale è stata una bella sfida!

Canale di Panama

Cargo merci che approccia la chiusa di Miraflores

Museo Miraflores sul Canale di Panama

Folla di spettatori al museo Miraflores sul Canale di Panama

Alloggio

Abbiamo alloggiato nel Mamallena Hostel vicino la stazione della metro Estación Santo Tomás. L’ostello è veramente carino. Moltissime zone comuni con divani e amache, ampie zone esterne e una grande cucina dove viene anche offerta la colazione inclusa nel prezzo. Questa soluzione della colazione inclusa nel prezzo degli ostelli l’abbiamo trovata spesso in giro per Panama. Il problema è che la maggior parte delle volte si tratta di pancake…ovviamente non vegan!

Abbiamo dormito in una stanza doppia privata con bagni e docce in comune (solo acqua fredda) per $34 USD. La stanza era pulita come anche i servizi. Nella camera abbiamo trovato due asciugamani per l’utilizzo delle docce e devo dire che questo è sempre un plus. L’ostello è abbastanza grande con diversi dormitori e molte camere private. Onestamente lo abbiamo trovato un pò troppo rumoroso. Ragazzi e ragazze che ascoltano musica e strillano fine alle 2 di notte non è il massimo se vuoi riposare dopo una giornata impegnativa.

Tramite il Mamallena Hostel abbiamo prenotato la gita alle Isole San Blas. La ragazza che organizza le gite è molto gentile e disponibile e la trovate il pomeriggio al tavolo davanti la cucina. Tutto lo staff in generale è molto disponibile e una ragazza il primo giorno ci ha anche prestato la sua tarajeta per il bus.

Mercato rionale (Panama City)

Mercato rionale di Panama City

Comida vegetariana?

Con il mangiare invece non siamo stati fortunatissimi. Ci eravamo informati su un paio di ristoranti vegetariani a Panama City come ad esempio “El Jardin Vegetariano” ma ci siamo andati la sera non sapendo che apre solo per pranzo. A Casco Viejo abbiamo trovato molte alternative vegetariane e vegan nei menù dei ristoranti. Frutta e verdura nei vari market locali in giro per la città sono chiaramente incredibili. Uno snack sempre valido e buonissimo sono le banane. Noi giravamo sempre con almeno un paio di banane nello zaino. Sono vegan, low-cost e buonissime!

Dal primo impatto con il cibo abbiamo subito capito quanto i panamensi mangino una quantità di carne spropositata. In particolare il “pollo”. Abbiamo visto mangiare cosce di pollo fritto anche alle 6 di mattina per colazione. Il piatto tipico che si trova ovunque è riso con verdure, patacones o yukka e poi pollo o carne. La maggior parte delle volte se chiedi il piatto vegetariano si guardano intorno un pò spiazzati come se gli avessi chiesto di cucinare una cosa difficilissima. Naturalmente la stessa comida senza la carne od il pollo è completamente vegan (non usano molto il formaggio nei piatti).

Il primo giorno a pranzo abbiamo trovato un ristorante locale fantastico. Ci abbiamo mangiato due volte in due giorni. Il posto è veramente local, non abbiamo mai visto neanche un turista passare da li. Il locale si trova nei pressi della stazione della metro “Estación Lotería“. Usciti dalla stazione e camminando verso il lungomare trovate un piccolo locale senza insegne e con una porta finestra scura. Abbiamo chiesto una comida vegetariana e ci hanno portato un piatto con del riso, insalata, platano fritto e fagioli. Incluso nell’ordine ti viene portato anche un bicchiere di aranciata e una caraffa di acqua. Il conto finale è stato di $2.50 USD a persona. Per un simile pasto in un locale turistico a Casco Viejo avremmo speso minimo $15 USD.

L’acqua a Panama City e nella maggior parte di Panama è sicura da bere.
Banane e ananas (Panama City)

Banane e ananas in vendita lungo la strada

Succo di canna da zucchero (Panama City)

Succo di canna da zucchero

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *