Tübingen dall'alto

Vivere in Germania: la nostra esperienza

Ormai sono quasi due anni che viviamo in Germania, ed è ora per noi di tirare le somme di questa esperienza.

Ci siamo trasferiti in terra tedesca per scelta. Volevamo fare un’esperienza nuova, approfittando di un’opportunità lavorativa nelle mani di Valerio.

Siamo partiti consapevoli del fatto che non sarebbe stato facile sotto molti aspetti e che probabilmente non avremmo trovato la terra dei nostri sogni.

Il clima era la cosa che ci spaventava di più. Siamo entrambi amanti del caldo e Stoccarda non è decisamente un posto tropicale.

Giulia e Peki per la Germania

Giulia e Peki per la Germania

Cercare casa in Germania

I primi problemi sono iniziati prima del trasferimento definitivo. A metterci in crisi fin da subito è stata la ricerca di una casa per noi e i nostri due cani.

Abbiamo cominciato mesi prima della data della partenza a contattare, via email e via telefono, annunci su annunci trovati su internet. Inizialmente scrivevamo in inglese, poi ci siamo fatti scrivere da alcuni amici qualche riga di presentazione in tedesco e abbiamo cominciato a mandare innumerevoli email.

Nella migliore delle ipotesi ci hanno risposto che l’annuncio non era più disponibile o che non accettavano cani. La maggior parte, nemmeno ci ha degnato di risposta.

Per aumentare la nostre possibilità, un paio di mesi prima del trasferimento, siamo stati una settimana a Stoccarda, in giro per tutte le agenzie immobiliari possibili. Niente. Zero case libere. Meno di zero quelle libere per due stranieri con due cani.

A Stoccarda si dice che “è più facile trovare lavoro in Italia che casa in Germania”. Niente di più vero. Abbiamo conosciuto connazionali e non, che dopo anni (anni!!!!) ancora non trovano una sistemazione decente e vivono in appartamenti condivisi con molte persone.

Il problema del trovare un alloggio è diffuso specialmente nel Baden-Wüttemberg, la regione dove ci troviamo.

Il momento della partenza si avvicinava e incredibilmente ci arriva una proposta di un’agenzia. Una casa con contratto temporaneo di massimo 6 mesi. Presa al volo, pagata il doppio. Casa minuscola in un contesto scomodissimo per noi. E dopo due mesi siamo scappati.

Quasi per miracolo abbiamo trovato una nuova casa. Non si può definire a buon mercato ma è un appartamento semi nuovo e spazioso. Non avevamo alternative e i proprietari studiano italiano e amano i cani. Possiamo ritenerci fortunati tutto sommato.

Consigli utili per cercare casa in Germania

  • Scrivi o fatti scrivere una email di presentazione in tedesco in cui dichiari chi sei, di dove sei, cosa fai, se hai moglie/marito e figli e/o cani.
  • Invia la email di cui sopra a tutti gli annunci di case che trovi sui vari siti per trovare casa in Germania. I principali sono:
  • Non limitarti a cercare in zona centrale, dai un’occhiata ai paesi e le città nei dintorni, in genere sono collegati molto bene.
  • Iscriviti ai vari gruppi su Facebook di connazionali che si trovano in Germania. In genere, c’è solidarietà.
  • Contatta direttamente le agenzie immobiliari ma ATTENZIONE! In questo caso dovrai pagare l’agenzia per il servizio. In pratica se sei tu a trovare casa tramite un annuncio (anche se pubblicato da agenzia) non devi pagare nulla oltre la caparra e la mensilità. Se invece chiedi all’agenzia di cercarti casa dovrai pagare anche il servizio dell’agenzia immobiliare (in genere chiedono una o due mensilità).
  • Buona fortuna!
Valerio e Peki nella Schwarzwald

Valerio e Peki nella Schwarzwald

Si trova lavoro in Germania?

Sì, in Germania si trova lavoro. O meglio, non è troppo difficile trovarlo.

Se è vero che la conoscenza della lingua non è sempre obbligatoria, è anche vero che è essenziale per lavori specializzati. Anche in aziende dove si parla inglese, dove arrivano persone da tutto il mondo, spesso richiedono e fanno il colloquio anche in tedesco. Le aziende dove è sufficiente ma necessario un alto livello di lingua inglese sono un’eccezione.

Spesso il tipo di lavoro che si trova non corrisponde alle aspettative personali proprio perché viene sottovalutato il valore della conoscenza della lingua.

Per trovare lavoro senza conoscere il tedesco abbiamo conosciuto diverse persone che si sono affidate alle Leihfirma, delle agenzie che assumono personale e lo smistano per varie aziende per determinati periodi di tempo. C’è da dire che esperienze che ci hanno riportato con queste agenzie non sono state sempre positive.

SCARICA LA GUIDA GRATUITA PER L'ISOLAMENTO TERMICO DEL TUO FURGONE O CAMPER

Iscriviti alla Mailing list di JustMolla.it e riceverai tanti CONTENUTI SPECIALI tra cui la guida per l'isolamento del camper.


Molti italiani arrivano in Germania con l’idea di lavorare nei ristoranti, almeno inizialmente. Pessima idea se non sei un professionista del mestiere. I candidati per questo tipo di lavoro sono tantissimi ed essere assunti con un contratto decente è molto difficile.

Per quanto ci riguarda direttamente, siamo arrivati in Germania che Valerio aveva già un contratto di lavoro in mano ed io ho iniziato a lavorare meno di un mese dopo il nostro arrivo. Conoscevamo l’inglese ma non sapevamo una parola di tedesco. Abbiamo sfruttato entrambi le nostre competenze ed esperienze passate, anche se in ambiti totalmente differenti e questo ha fatto si che ci bastasse l’inglese per un pò.

Stoccarda dall'alto

Stoccarda dall’alto

La lingua è davvero così difficile?

Dipende anche da quanto sei “portato” ad apprendere una nuova lingua, ma in generale sì, non è una lingua semplice.

Il problema è che facile o difficile che sia non è una lingua che puoi imparare se non studi costantemente. Studiare costantemente richiede tempo e perseveranza, che noi purtroppo non abbiamo avuto.

Lavorando tutto il giorno e con zero voglia di metterci sui libri nel weekend siamo arrivati a distanza di quasi due anni che ancora non sappiamo fare un discorso in tedesco.

C’è da dire che il nostro impegno ha avuto un calo notevole quando abbiamo definitivamente capito che avremmo lasciato la Germania prima o poi.

Ma è essenziale conoscere il tedesco?

Sì se hai intenzione di vivere in Germania e integrarti nel paese.

A differenza dell’Olanda ad esempio, in Germania non è per nulla scontato che le persone parlino inglese, anzi. Abbiamo incontrato tantissimi problemi nel capire e nel farci capire in diverse situazioni, anche le più banali.

L’importanza di conoscere il tedesco si riflette anche nella vita sociale. Poche, pochissime persone sono disposte a fare amicizia con chi non parla la propria lingua. Ecco dunque che si creano gruppi di connazionali ovunque e che persone partite in cerca di una buona occupazione, si ritrovano a fare qualcosa di meno qualificante.

Schlossplatz

Schlossplatz

Il clima

Il nostro reale cruccio. Sapevamo in partenza che non sarebbe stato idilliaco trasferirsi in Germania proprio per il meteo che ci si presentava. E dopo due anni in terra tedesca, confermo che fa freddo. A tratti freddissimo.

Mai come quest’anno mi sono resa conto di quanto il clima possa condizionare l’umore. Qui in Germania quest’anno l’estate non è praticamente mai arrivata, a parte sporadiche giornate serene. Nel periodo autunnale e invernale, abbiamo passato anche mesi senza vedere il colore del cielo. Eravamo sotto una nube grigia continua e con temperature che hanno raggiunto anche -14 gradi.

Secondo la nostra esperienza, il clima ha un impatto fondamentale sulla vita. Mi rendo conto sia un discorso soggettivo ma a mio avviso chi decide di trasferirsi a vivere all’estero, in un paese dove il clima è peggiore di quello di provenienza, deve avere davvero un’ottima motivazione.

Freddo freddo freddo

Freddo freddo freddo

Il cibo

Purtroppo veniamo dall’Italia e a parer mio è un punto a sfavore sotto diversi aspetti per chi decide di andare a vivere all’estero. Il clima ad esempio, in Italia abbiamo un clima eccezionale. E il cibo.

In Italia abbiamo frutta e verdura talmente saporita che difficilmente si può ritrovare altrove. Anche i prodotti importati non hanno lo stesso sapore rispetto a quelli comprati in casa. Favoriamo generalmente l’acquisto di prodotti locali, ma la scelta chiaramente non è tanta. A questo link puoi scoprire cosa mangiamo qui in Germania.

Di positivo c’è però che con tutti gli espatriati pizzaioli italiani che ci sono qui in Germania, di sicuro trovare una pizza decente non è mai stato un problema. Il che è ottimo.

Vegan Yogurt a Tübingen

Vegan Yogurt a Tübingen

Come si vive in Germania?

In Germania si vive bene. Benissimo se non ami particolarmente il caldo e hai intenzione di integrarti in tutto e per tutto.

Ecco alcune differenze sostanziali rispetto all’Italia:

  • I mezzi di trasporto costano ma ci sono, funzionano e raramente sono in ritardo.
  • La macchina del sistema sanitario funziona.
  • Lo stato c’è e viene in aiuto in diversi modi.
  • La burocrazia è consistente ma le pratiche si svolgono in maniera estremamente rapida.
  • Mettersi in proprio o aprire un’azienda è molto meno complicato.
  • La criminalità è a livelli bassissimi.
  • Elevato senso civico generale.
  • Quasi dimenticavo, la birra! La birra è eccezionale.

In definitiva, la Germania è il posto ideale per chi cerca un paese civile e vuole provare a costruirsi un futuro mettendo in conto tutte le difficoltà che si incontrano e di cui ho discusso sopra.

Le nostre conclusioni

Vivere in Germania (come in Olanda) è stata ed è un’esperienza che ci mette alla prova, anche duramente. Ci ha dato la possibilità di conoscere altre realtà e scoprire luoghi bellissimi di cui ignoravamo l’esistenza.

Sopratutto abbiamo scoperto possibilità e prospettive che prima non avremmo nemmeno immaginato. Ci ha aiutato a rimettere in discussione tutto. Le nostre priorità, i nostri obiettivi e la vita in generale. Le esperienze che abbiamo raccolto ci hanno aiutato a conoscere meglio noi stessi e ci hanno sicuramente reso più forti di prima.

In cima a Tübingen

In cima a Tübingen

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *